VOLTI RITROVATI Presentazione del libro e proiezione del documentario

Pubblicato il 17 dicembre 2021 • Cinema , Cultura
Domenica 19 dicembre ore 16:00
Polo Museale San Francesco, sala 5 Colli – Montefiore dell’Aso
Presentazione del libro e proiezione del documentario Volti Ritrovati di Gianmaria Pennesi, a cura di Federica Facchini.
Saranno presenti:
Federica Facchini - Docente Accademia di Belle Arti di Macerata, Storica e Critica d’Arte
Ilaria Cruciani - Assessore alla Cultura di Montefiore dell'Aso
Oronzo Mauro - Direttore degli Archivi delle Famiglie e docente di “Economia e Management dell’Arte e dei Beni Culturali” presso la 24Ore Business School.
Pacifico D'Ercoli – Responsabile Fototeca Provinciale di Fermo
 
Da quel bambino a quel nonno, quante emozioni sono passate? Quanta gioia, quanti sorrisi, quante paure, quante lacrime e quanti dolori? Un paese è quel luogo dove ritornare quando ci sentiamo persi, soli e confusi. Un paese è dove andare quando vogliamo sorridere e sentirci a casa. Un luogo lontano dal tempo dove si rischia di perdersi bambini e di ritrovarsi uomini.
Fotografie che cercano e osservano in quei semplici attimi, sentimenti immutabili negli anni: i sogni, le delusioni, le speranze e le certezze che appartengono ad un futuro già passato.
Questo progetto è partito da un’indagine-studio dell’artista Gianmaria Pennesi, per la tesi di laurea del triennio dal titolo “Gli Archivi delle Famiglie di Montefiore dell’Aso - come testimonianza socio-antropologica dello sviluppo di un paese marchigiano e del suo scorrere del tempo attraverso la rappresentazione fotografica”, conseguita nel settembre del 2020 all’Accademia di Belle Arti di Macerata.
Il progetto è stato ulteriormente sviluppato nel documentario Volti Ritrovati (estate 2021) e nella pubblicazione omonima a cura di Federica Facchini (ottobre 2021). Edizioni Artemisia - Saggi d’arte, collana a cura di Stefano Tonti - progetto grafico di Massimo Mosciatti.
L’idea è stata quella di ridare vita ad alcune immagini prelevate dagli Archivi delle Famiglie di Montefiore dell’Aso (AP) - raccolta fotografica molto cospicua di oltre 120 fondi fotografici di nuclei familiari del territorio limitrofo, per più di 20.000 fotografie - per far dialogare questo corpus con la contemporaneità, cercando di creare un filo con la storia, con le tradizioni, con i volti, con la memoria del nostro ambiente ed i suoi topoi.
Una testimonianza sociale e antropologica dello sviluppo di un paese e del suo scorrere del tempo attraverso la rappresentazione fotografica.
Dagli Archivi delle Famiglie sono stati selezionati 27 scatti e ripetuti oggi negli stessi luoghi e con gli stessi volti, laddove è stato possibile.
 
Ingresso gratuito, posti limitati senza prenotazione.
Nel rispetto delle norme vigenti, l'ingresso sarà consentito ai possessori di green pass. Sarà necessario indossare la mascherina.